Bastano due gocce d’acqua e l’Aeroporto di Genova va in tilt

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Basta un acquazzone estivo, peraltro di lieve entità, per mandare in tilt un aeroporto, con due voli dirottati sugli scali più vicini e disagi e ritardi a catena. Succede al “Cristoforo Colombo” di Genova, nell’anno 2019, precisamente oggi, 9 luglio.

Dalle 13 sulla Liguria viene emanata l’“allerta gialla” per temporali, che in realtà si risolve nel più classico degli acquazzoni estivi, durato pochi minuti e neanche particolarmente intenso, anzi. Infatti a Genova e nel resto della Regione la vita continua a scorrere come se nulla fosse: i mezzi pubblici viaggiano regolarmente, i treni vanno e vengono dalle stazioni, i porti continuano a lavorare. L’unica “allerta gialla” insomma si verifica proprio all’aeroporto di Genova. Il volo della Ernest Airlines previsto in arrivo alle 14,20 in realtà atterra alle 18,10: nel frattempo infatti viene dirottato a Pisa e poi fa ritorno al “Colombo” per caricare i passeggeri che sarebbero dovuti partire alle 15 e invece si sono visti riprogrammare il decollo intorno alle 19: quattro ore di ritardo per un acquazzone estivo, niente male come record da affiggere in bacheca. Sorte analoga per il Ryanair da Londra Stansted che sarebbe dovuto arrivare sotto la Lanterna alle 15,20 e che invece è finito all’ombra della Mole, a Torino, comportando quindi inoltre un ritardo di oltre due ore per i passeggeri che invece erano in partenza verso la capitale inglese. Dove piove con maggiore intensità e frequenza rispetto a Genova, senza che questo comporti i disagi che si registrano al “Colombo” per due gocce d’acqua.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Leave your comment