Bike Transalp con colpo di scena finale. L’Italia festeggia i suoi Master

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Con la Trento – Molveno (TN) si è conclusa questa mattina la Bike Transalp, storica corsa a tappe tra Austria e Italia. Sette tappe, 552,83 chilometri, 18.453 metri di dislivello positivo, non un giorno per rifiatare: sono questi gli ingredienti che fanno della Transalp una sfida epica, contro se stessi prima che contro il percorso, dove l’arrivare in fondo lascia in bocca comunque il sapore della vittoria – se non per gli elite, quanto meno per i tanti master al via. I rider presenti in questa edizione poi non hanno avuto certo da recriminare sulle condizioni trovate sul percorso: solo un giorno “di fango”, e panorami mozzafiato a circondarli.

 

 

Di risultati però alla fine si deve parlare, e la giornata di sabato ha riservato un colpo di scena finale: Urs Huber e Simon Stiebjahn giovedì avevano dato quella che in apparenza sembrava la stoccata decisiva alla corsa, rifilando tre minuti ai diretti rivali del Centurion Vaude 1 (Daniel Geismayr e Jochen Käß), dopo che nelle precedenti tappe lo scarto tra i due si contava sulle dita di una mano monca. In più ieri, a Trento, i due avevano aggiunto qualche altro secondo, lasciando comunque la vittoria di tappa al nostro Marco Rebagliati (in coppia con Ole Hem)

 

A Molveno però è venuta fuori tutta la tenacia dei due tedeschi marchiati Centurion, che, dopo aver conquistato il successo di tappa, hanno dovuto aspettare ben più dei 3 minuti e 6 secondi – il loro ritardo netto in classifica – prima di vedere gli uomini del Team Bulls tagliare il traguardo, frenati da un problema tecnico. Per Geismayr e Käß si tratta rispettivamente del terzo e del quarto successo alla Bike Transalp, ma il primo insieme: era infatti dal 2014 che uno dei due vinceva la corsa, ma con compagni diversi. Due macchine da Transalp insomma!

 

 

Questa sconfitta così risicata si tratta quindi di una autentica beffa per Huber, che dal 2012 aspetta di bissare il successo finale. Immaginate poi cosa possa significare uscire sconfitti per soli 2 minuti e 54 secondi, a fronte di quasi 24 ore di Bike Transalp complessiva – i vincitori hanno impiegato 23 ore 23 minuti e 1 secondo.

 

All’Italia, oltre ai successi di tappa, nella categoria elite resta lo splendido terzo posto finale del duo Wilier 7C Force formato da Marco Rebagliati e dal campione norvegese Ole HemA Molveno giornata di sorrisi anche per l’altra coppia targata Wilier, quello formato da Tony Longo e Gregory Brenes. I due, che avevano un conto aperto con la fortuna, terminano la Bike Transalp al 7° posto assoluto e il secondo nella tappa finale.

 

CLASSIFICA FINALE TEAM ELITE

1. CENTURION VAUDE 1 Geismayr Daniel AUT Käß Jochen GER 23:23.01,8

2. Team BULLS Huber Urs SUI Stiebjahn Simon GER 23:25.55,7

3. Wilier 7c Force Rebagliati Marco ITA Hem Ole NOR 23:53.39,7

4. Team BULLS Frey Martin GER Stauffer Hansueli SUI 24:15.18,5

5. KMC Verhoeven Roel NED Smeenge Tim NED 24:19.10,8

6. KTM Pro Team Pliem Manuel AUT Schöggl David AUT 24:52.09,9

7. Wilier 7C Force 2 Longo Tony ITA Brenes Obando Gregory CRC 25:20.37,8

8. Sport HASCHKO Team Kleiber Andreas GER Eisenbarth Pirmin GER 25:29.38,7 

9. ThijsHendriks-Bikesight Van Loon Juul NED Classens Bart NED25:41.17,7

10. Wilier 7C Force 4 Mora Luis CRC Carballo Johnathan CRC 25:58.24,6 

 

26. I Brontoli Biker´s-Bike & More Zamproni Omar ITA Ferrari Massimo ITA 32:32.21,5 

29. TransSurvivors Martinez Leiva Rodriguez Alvar ESP Di Palma Giorgio ITA 33:39.36,9

34. Birnlücke Connection Steiger Andreas ITA Altenberger Florian AUT 34:54.46,0

36. Visitchiese MTB Facchini Mattia ITA Bagattini Ilario ITA 35:23.38,9

46. Dolomiti Paganella Molveno Bike Team Bertoldi Manuel ITA Pocher Mirko ITA 37:52.54,6

 

 

Il team Wilier può festeggiare il successo dei super favoriti della vigilia nella categoria Master: Massimo Debertolis e Dax Jaikel sapevano che vincere una edizione di una gara così incerta non fosse facile, vincerne due di fila ancora meno, ma con quello ottenuto quest’anno il filotto si allunga a tre! Per l’ex campione del mondo Marathon però la conta non si ferma al 2017: Debertolis è infatti alla sesta vittoria di fila nella categoria Master (le prime tre in coppia con Andreas Laner, altro plurivincitore della competizione), a cui aggiungere la vittoria tra gli Elite nel 2010 (con Mike Felderer).

 

La categoria Master sorride ai colori azzurri anche grazie a Ivan Degasperi e Pierluigi Bettelli (Dolomiti Paganella Bike cicli Taddei) e il Saltos Mountain Xtream di Thomas Piazza e Viktor Paris, rispettivamente secondi e terzi sia nella generale sia nella tappa odierna. Un dominio azzurro praticamente incontrastato, dato che le nostre coppie hanno quasi sempre monopolizzato le singole giornate. 

 

 

CLASSIFICA FINALE TEAM MASTER

1. Wilier 7C Force 3 Debertolis Massimo ITA Jaikel Dax CRC 26:10.57,6

2. Dolomiti Paganella Bike cicli Taddei Degasperi Ivan ITA Betelli Pierluigi ITA 26:20.19,3

3. Saltos Mountain Xtream Piazza Thomas ITA Paris Viktor ITA 27:01.23,0

4. TEAM Herzlichst Zypern II Scholtes Jürgen GER Schwindling Sascha GER 27:21.16,7

5. Felber Schokoladen Hausleitner Josef AUT Bäumel Andreas AUT 28:12.50,9 

 

10. Team Eggental-Südtirol Bernard Josef ITA Bernard Manfred ITA 30:53.23,6

11. Team Alpe Cimbra Prandi Rudy ITA Torboli Daniele ITA 32:03.54,0 

36. Körperwerk Kinkelin Marcus GER Zinno Antonio ITA 37:09.56,0

52. ATELIER MTB Stohr Maximilian ITA Gardrat Franck FRA 42:18.16,7

57. Tramin 2 Bologna Christian ITA Dissertori Roman ITA 44:45.10,1 

 

 

Germania che invece la fa da padrona sia in campo femminile – vittoria del team Sebamed Scott Mädelz, vale a dire Nina Hartleb ed Elena Wagner Elena – sia tra i Grand Master – classifica finale a Ralf Kropp e Renhard Braun del team Centurion Ritzelrocker

CLASSIFICA FINALE TEAM GRAND MASTER 

1. Centurion Ritzelrocker Kropp Ralf GER  Braun Reinhard GER 28:30.14,9

2. Scott Fahrradladen Gudensberg Damm Thorsten GER  Grebe Jan GER 29:10.53,9 

3. bikewerksttt.ch Steiert Martin SUI Isler Bruno SUI 30:20.32,4

 

18. Tramin 1 Weissensteiner Christoph ITA Lechner Dieter ITA 39:13.44,3

 

CLASSIFICA FINALE TEAM WOMEN

1. Sebamed Scott Mädelz  Hartleb Nina GER  Wagner Elena GER 37:26.56,4

2. Burn Baby powered by Dextro Energy Baganz Christina GER Fuchs Nelia GER 43:11.05,1

3. Team Björkekärr Håkansson Lisa SWE Axelsson Annalena SWE 44:11.15,1
 

 

CLASSIFICA FINALE TEAM MIXED

1. CENTURION VAUDE 2 Dohrn Stefanie GER Handl Philip AUT 27:58.53,3

2. TEAM Herzlichst Zypern I Meiser Philip GER Oeschger Miriam GER 29:34.26,3

3. r2-bike.com MTN CREW Böttger Andrea GER  Böttger Marc GER 30:14.54,3

 

Non vi sono successi assoluti per gli italiani per i rider che hanno scelto di correre da soli, ma i colori azzurri sono presenti sul podio in tre categorie su quattro. Il piemontese Giulio Valfre (Team Virgo/Boscaro) nella Single MenCristiana Tamburini (Carbon Ti Team) tra le Single Women e Vanni Balboni (Green Devils Team Biciscout) e Rolando Bortolotti (Olympia Alpe Cimbra) nei Single Grand Master Men.

 

CLASSIFICA FINALE SINGLE MEN

1. Rincon Gomez Diyer TRANS COSTA RICA-7C 24:52.35,0

2. Huber Andreas CRAFT and Friends 25:48.18,2 

3. Valfre Giulio Team Vigor/Boscaro  26:16.35,1  

6. Forer Thomas Saltos Mountain Xtream Solo 27:12.54,7 

39. Delsante Davide TEAM SPACEBIKES 34:51.03,3 

 

 

CLASSIFICA FINALE SINGLE MASTER MEN

1. Bohorc Bojan Focus Rapiro Racing 27:54.29,5

2. Laaber Franz Toms Radhaus 28:55.33,2

3. Martyn John MIMIMI-SERK-BURREN 29:22.00,7

4. Perathoner Alexander Saltos Mountain Xtream 29:32.18,9  

6. Filosi Alberto Asd Radical Bikers 30:02.26,4

12. Ferroni FabrizioA.S.D. DOROBIKE TEAM 31:56.04,5

30. Festi Paolo Montura bike Isera 36:55.48,4 

 

CLASSIFICA FINALE SINGLE GRAND MASTER MEN

1. Guglberger Günter Team Serles  28:39.26,0 

2. Balboni Vanni GREEN DEVILS TEAM BICISCOUT 30:29.22,5

3. Bortolotti Rolando OLYMPIA ALPE CIMBRA 31:11.45,3

4. Huber Clemens Der Bestbetreute 2:33.52,6  

20. Picili Egidio Asd Radical Bikers 39:18.43,9 

31. Asquini Alessandro Asd Radical Bikers 39:55.18,4

33. Sirchi Gianluca

CLASSIFICA FINALE SINGLE SENIOR GRAND MASTER MEN

1. Luetzelschwab Roland Dynamo Sport 32:55.32,3

2. Leugger Walter 33:25.45,7

3. Rombach Roland Team Sport & Bike Hostel Kirch 37:11.19,2

 

CLASSIFICA FINALE SINGLE WOMEN

1. Luetzelschwab Irina Dynamo Sport 32:03.31,2

2. Plasschaert Helena CTWT 32:26.48,7

3. Tamburini Cristiana Carbon Ti team 33:41.18,1

 

9. Beltramolli Margherita Marghe VALLE DEL CHIESE 36:40.40,4

Tutte le tappe della BIKE Transalp 2019:

1. Tux (Zillertal/AUT) – Bressanone (BZ) | 105,35 km | 3.206 metri di dislivello

2. Bressanone (BZ) – S. Vigilio di Marebbe (BZ) | 55,66 km | 2.404 disl.

3. S. Vigilio di Marebbe (BZ) – Nova Levante (Val d’Ega/BZ) | 92,10 km | 3.414 disl.

4. Nova Levante (Val d’Ega/BZ) – San Martino di Castrozza (TN) | 69,21 km | 2.647 disl.

5. San Martino di Castrozza (TN) – Folgaria (TN) | 112,64 km | 2.988 disl.

6. Folgaria (TN) – Trento | 58,19 km | 1.436 disl.

7. Trento – Molveno (TN) | 59,68 km | 2.358 disl.

 

Totale percorso / metri di dislivello: 552,83 km / 18.453 m

 

Tutte le informazioni sulla Bike Transalp 2019 sono disponibili sul sito: www.bike-transalp.de 

 

 



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: