Case nuove, crescono prezzi (+2,9%) e domanda (+4,2%). Milano e Bologna sul podio

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

default onloading pic

2′ di lettura

Nelle principali 8 città italiane gode di buona salute il mercato immobiliare legato alle nuove costruzioni. Nei primi sei mesi dell’anno, aumentano infatti sia la domanda (+4,2%), che offerta (+1,6%) e i prezzi (+2,6%). Con le nuove abitazioni che rappresentano oltre 12% sul totale dell’offerta.

Secondo la fotografia scattata da Abitare Co. – società di intermediazione immobiliare focalizzata sulle nuove residenze –Milano è la città più dinamica per incremento delle vendite (+8,3%), maggiore offerta (22,3% sul totale) e tempi di vendita ridotti. Sul fronte dei prezzi vince però Bologna (+4,8%) e Milano “si ferma” al +4,5%. Ma nel capoluogo lombardo la crescita è iniziata prima e non a caso si regsitra il record delle quotazioni, (5.250 euro medi). In coda c’è Palermo sotto i 3mila euro. I tempi di vendita sono pari a 4,9 mesi, ma si va dai 3,5 mesi di Milano ai 7,1 di Genova.

Cosa cerca chi acquista un immobile nuovo? «Nelle grandi città si fa più attenzione alle soluzioni abitative su misura, personalizzabili, con servizi innovativi – recita una nota della società – che vanno dal personal architect alla conciergerie, agli spazi condivisi come la storage room, la Spa e l’area fitness, oltre alle zone dedicate al coworking».

LEGGI ANCHE / Prezzi delle case, primo (timido) rialzo dal 2007

Tornando ai dati, dopo Milano la più dinamica in termini di vendite è Bologna (+7,5%), poi Roma (+5,7%), Genova (+3,8%), Napoli (+3,5%), Torino (+1,6%), Palermo (+1,4%) e Firenze (+1,4%).

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: