Da Bergamo la storia di Keita, il migrante da due anni Italia: “La mia vita è qui”

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:




Keita è un ragazzo ventireenne arrivato dal Senegal due anni fa, prima del varo delle politiche migratorie del governo gialloverde. “Stasera Italia” è andata a Bergamo, dove si trova l’Accademia per l’integrazione, ad ascoltare la sua storia.

“Quando sono arrivato in Italia, sono sbarcato a Lampedusa. Mi sono visto costretto a fuggire dal mio paese, il capo del villaggio voleva dei soldi per quello che raccoglievamo nel nostro frutteto. Mio fratello è morto a causa di questo ed io sono dovuto scappare, mi hanno inseguito ma non mi hanno preso. Sono andato a Mali, poi in Burkina, Niger, Libia e da lì ho preso un barcone per arrivare in Italia.” A distanza di due anni, Keita si è integrato e ha trovato lavoro, fa il cameriere in un ristorante. “Il mio futuro lo vedo in Italia, voglio diventare un nero italiano.”



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: