Danni da maltempo: Trieste la più colpita – Cronaca

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Cronaca

Oltre 60 gli interventi dei Vigili del fuoco per alberi e ramaglie caduti per la bora che ha soffiato a 100 km orari, e per tombini saltati e strade sollevate dalla pioggia battente. Sul Carso danneggiata la Rocca di Monrupino

di Elisabetta Zaccolo


Si sta esaurendo l’ondata di maltempo che venerdì sera sta colpendo in particolare Trieste e la fascia costiera. Le raffiche temporalesche di ieri pomeriggio hanno sfidato la bora raggiungendo i 120 km all’ora creando disagi e danni, il più pesante si è verificato a Monrupino, sul Carso triestino. L’arco del portale d’ingresso della rocca che porta al santuario mariano si è staccato rovinando violentemente a terra. All’origine del crollo, la vetustà del monumento ma anche il forte nubifragio che si era abbattuto venerdì sera. A mettere in sicurezza l’area i vigili del fuoco, impegnati, in un super lavoro con oltre 60 interventi, tra cui cadute di alberi e ramaglie, in via Revoltella le piogge torrenziali hanno sollevato di parecchi centimetri il manto stradale. Numerose le segnalazioni di tombini saltati in varie zone della città. La coda del maltempo sta lambendo trieste, rive già chiuse per lo svolgimento di una gara ciclistica. Traffico sostenuto ma scorrevole in centro. Il maltempo, conferma l’Osmer Arpa Fvg ha le ore contate. Nel pomeriggio ancora piogge ma distribuite su tutta la regione, le prime schiarite già questa sera, mentre per domani è atteso un deciso miglioramento, su pianura e costa.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: