Ecco la M4, in primo treno della nuova metro è a Milano: come sarà

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Ha percorso 1247 chilometri, da Milano a Reggio Calabria, per arrivare alla sua destinazione naturale, all’ultima tappa del suo viaggio. È giunto sotto la Madonnina il primo quarto di treno M4, la nuova metropolitana di Milano – la linea blu – che dovrebbe inaugurare tra poco meno di due anni. 

Ad annunciarlo è stato l’assessore alla Mobilità e ambiente Marco Granelli, che ha seguito le operazioni nel cantiere di Linate, dove è stato “posato” il primo pezzo di vagone del convoglio, che sarà super tecnologico, senza conducente – come già accade per la M5 – e che coprirà la distanza con San Babila in circa tredici minuti. 

Ecco il primo treno della M4

“Sabato 20 luglio 2019 ore 11.02 il primo quarto di treno M4 è stato posto sui binari al termine dell’asta di manovra della stazione Linate M4 – ha spiegato l’assessore -. Da lì fra un anno e mezzo partiranno i primi treni in servizio fino a Forlanini Fs M4”.

Quindi, uno sguardo ancora più avanti nel futuro: “Milano vuole raddoppiare i km di metropolitane e metrotranvie per arrivare a 200 km nel 2030, per avere meno traffico, meno inquinamento, meno emissioni che cambiano il clima. È questa la sfida che si gioca a Milano nei 51 cantieri, ogni giorno con più di 1.000 lavoratori. Grazie a tutti quelli che ci lavorano, in M4, nelle imprese, in Mm in Comune, in Amat. E – ha continuato l’assessore – grazie ai cittadini e commercianti che vivono vicino ai cantieri che hanno avuto e continuano ad avere pazienza, ma quasi ci siamo: il primo tratto ad inizio 2021, poi a fine 2022 a S.Babila, e in autunno 2023 fino a S.Cristoforo a Giambellino/Lorenteggio”. 

Da Reggio a Milano in due giorni

“Grazie a quelli che hanno fatto le scelte decisive negli anni scorsi come il mio collega Pierfrancesco Maran. I treni dallo stabilimento di Reggio Calabria – ha spiegato Granelli – saliranno sui camion dei trasporti eccezionali, pezzo per pezzo, come quello di sabato che in due giorni ha risalito la Penisola, giungendo a Milano sabato mattina alle 2.00. Bello sapere che la sfida di Milano si vince con il lavoro di tutti, anche con quello degli operai di Reggio Calabria”. 

“Non fermiamoci – ha concluso l’assessore – perché solo una crescita sostenibile, una crescita giusta, può aiutare il Paese ad avere lavoro per tutti. Ambiente e lavoro, i valori per cui vale la pena di lottare ogni giorno”.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: