Fabrizio Barsacchi presenta la nuova struttura del calcio giovanile al Baiardo

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:


Genova. “Mi sono tuffato in questa nuova esperienza con grande entusiasmo ed impegno, ho avuto il piacere di incontrare e collaborare a tutti i livelli con persone serie, disponibili e che mi hanno dato la possibilità di lavorare con grande serenità. Ho lavorato molto in questo periodo, ho voluto incontrare prima di tutto le famiglie dei ragazzi e parlare con ognuno di loro. Oggi posso dire che la prossima stagione e’ programmata al 90% e deve solo iniziare con grande entusiasmo e tante innovazioni”.




“Abbiamo scelto di dividere il calcio giovanile in tre grandi blocchi, più un gruppo di lavoro esclusivo per la crescita dei portieri, il cui responsabile sarà Maurizio Pasqua che programmerà il lavoro dei vari istruttori ad ogni livello”.


Il primo blocco è quello del settore giovanile, il cui responsabile sarà Mauro Cioce, elemento che non ha certo bisogno di presentazioni, composto dalle leve che vanno dal 2003 al 2006 comprese, nel quale abbiamo scelto di ridurre i numeri dei tesserati mantenendo una squadra per leva”

“Il secondo blocco è quello della scuola calcio, composto dalle leve che vanno dal 2007 al 2010 comprese, il cui responsabile sarà Guido Gardella altra figura di grande spessore e anima storica della Società”.

Il terzo blocco è quello dell’attività di base, composto dalle leve che vanno dal 2011 al 2013/14 compreso, il cui responsabile sarà Bruno Biggo, uomo di Società e grandissimo esperto di settore”.

“Ovviamente il tutto da aggiungere al blocco composto dalla nostra prima squadra e della Juniores.

Questo tipo di struttura, diciamo inusuale per una società dilettantistica, è già da considerare un grosso investimento quantomeno in termini di risorse umane”.

“Quasi tutte le società dilettantistiche infatti lavorano dividendo il calcio giovanile in due blocchi, e il fatto che il Baiardo abbia scelto una struttura più capillare è la prova di come la presidentessa Erriu sia attenta alla cura e alla crescita dei suoi ragazzi.

Tutto il calcio giovanile avrà a disposizione due tecnici qualificati per leva e due preparatori atletici, laureati in scienze motorie, che saranno a disposizione dei vari istruttori. Staff che sarà ampliato dall’inserimento di giocatori della prima squadra, che coadiuveranno i mister di alcune leve, con lo scopo di creare aggregazione e senso di appartenenza”.

“Altro grande investimento è stato quello di inserire la figura della nutrizionista (dott.sa Gargiulo) che sarà periodicamente a disposizione delle famiglie e dei ragazzi di tutto il Baiardo.

Proseguirà l’adesione al progetto “Scuole calcio d’élite”, autentico fiore all’occhiello, iniziativa che oltre a richiedere istruttori qualificati richiede l’intervento periodico di una psicologa infantile



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: