Genoa, un altro test importante in Borgogna con il Lione, Genova

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Genoa, un altro test importante in Borgogna con il Lione

GENOVA –

Il ritiro in Austria si è concluso. Il Genoa si appresta a volare in Francia per l’amichevole di sabato a Gueugnon in Borgogna con l’Olympique Lyonnais, terzo nell’ultima Ligue 1. Un banco di prova per chiudere il capitolo austriaco e d aprire quello francese. La squadra transalpina, reduce dall’amichevole con il Servette di Ginevra, è allenata dal tecnico brasiliano Silvynho che per l’occasione potrà disporre dei nazionali aggregati dopo il raduno.


Dopo le amichevole contro lo Stubai e il Wacker Innsbruck, avversari troppo limitati per dare giudizi, ecco un match di altro spessore che potrà dare indicazioni al tecnico Andreazzoli e ai dirigenti che stanno operando sul mercato per ora in attesa di un centrocampista in grado d fare regia. Difficile ipotizzare una formazione titolare ma Andreazzoli potrebbe inizialmente affrontare il Lione con questa formazione: Jandrei in porta, difesa con Biraschi, Romero e Barreca, a centrocampo sugli esterni Romulo a destra, Criscito a sinistra, in mezzo Jagiello con Hiljemark o Cassata e Lerager mezzali, in attacco Pinamonti e Kouame’.


Ovviamente è un’ipotesi e nulla piu’ con tanti possibili cambi. Ma ci sono giocatori come Gumus che scalpitano, mentre Pandev ha fatto capire provando a fare il regista, che in quel ruolo servono sette polmoni e che quindi si chiama comprensibilmente fuori. Per questo i nomi di Fernando dello Spartak Mosca o di Kranevitter dello Zenit diventano sempre piu’ pressanti. Intanto buone notizie da Sturaro che potrebbe aggregarsi presto con la squadra, il suo recupero procede spedito.



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: