Genova, refurtiva diventa solidarietà

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:


Da merce oggetto di reato ad aiuto per chi non se la può permettere. I carabinieri della Compagnia di Sampierdarena hanno eseguito un’operazione nel quartiere di Begato, periferia occidentale di Genova, nella quale hanno recuperato migliaia di capi di abbigliamento rubati. Individuato e denunciato chi custodiva quella refurtiva nel suo appartamento, i militari hanno denunciato l’uomo e sequestrato la merce, restituita in parte ai legittimi proprietari. Per oltre cinquanta capi di abbigliamento – scarpe, tute, pantaloni e magliette – prodotti per la cura del corpo, articoli sportivi e utensili domestici non si è però riusciti a scoprire a chi erano stati sottratti. Da qui l’idea di donare il tutto, per un valore di oltre 6mila euro, all’istituto salesiano Don Bosco che, nella stessa delegazione di Sampierdarena, è centro di riferimento per l’integrazione e l’assistenza. Previa autorizzazione della magistratura, i carabinieri hanno devoluto i beni ai religiosi, che provvederanno a distribuirlo a chi non se lo può permettere. Gesto generoso ed opportuno di carabinieri e salesiani, in una zona spesso con difficili condizioni di integrazione, con numerosi immigrati poveri ma anche italiani in condizioni di difficoltà economica. Un’iniziativa, si augurano i militari, che si potrà ripetere in altre occasioni simili.



© Riproduzione riservata

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: