i possibili convocati dell’Italia. Zaytsev, Juantorena e Giannelli i fari. Ci sono dei ballottaggi – OA Sport

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:


L’Italia sta ancora festeggiando la pazzesca vittoria di ieri sera contro la Serbia, il 3-0 maturato al PalaFlorio di Bari ha permesso alla nostra Nazionale di volley di conquistare la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020: gli azzurri sono stati perfetti nella partita più importante dell’anno, c’era tanta paura per la super sfida contro gli slavi e invece non c’è stata storia con un trionfo netto che è valso il biglietto per il Giappone. Grande gioia per i ragazzi del CT Chicco Blengini che hanno ruggito in terra pugliese dove hanno raggiunto l’obiettivo alla prima occasione utile e chiamandosi fuori dal difficilissimo torneo europeo di gennaio 2020 dove si scanneranno Francia, Serbia, Bulgaria, Slovenia, Germania, Belgio e Olanda per un solo posto a disposizione.

L’Italia, dopo l’argento conquistato due anni fa a Rio, si presenterà nel Sol Levante con l’obiettivo di fare ancora meglio e di provare a sfatare il tabù della medaglia d’oro ma quali saranno i convocati dell’Italia per l’appuntamento più importante del quadriennio? Partiamo dall’unica certezza: sono a disposizione 12 posti contro i 14 dei Mondiali dunque ci saranno inevitabilmente dei dolorosi tagli. Ci sono alcune certezze ma anche diversi dubbi e con un campionato da disputare ci sarà modo per tanti atleti di mettersi in luce.

Ovviamente l’Italia non può prescindere da tre fuoriclasse indiscussi: l’opposto Ivan Zaytsev, lo schiacciatore Osmany Juantorena, il palleggiatore Simone Giannelli. Lo Zar è stato trascinante anche nella giornata di ieri e quando è in piena forma risulta sempre devastante, la Pantera è tornato in gruppo dopo aver annunciato l’addio e si è guadagnato sul campo la sua seconda Olimpiade mettendo in mostra un gran braccio, il Leoncino è ormai uno dei migliori palleggiatori al mondo e dalle sue mani fatate dipende tutto il gioco dell’Italia.

Tanti dubbi, invece, per quanto riguarda gli schiacciatori. Filippo Lanza non ha offerto garanzie in questo weekend mentre Oleg Antonov è stato strepitoso contro la Serbia: saranno loro due a giocarsi il posto da titolare accanto a Juantorena e a occupare due posti nel reparto di banda? Sulla carta la risposta dovrebbe essere affermativa ma la recente Nations League ha messo in luce ottimi martelli giovani come Raffaele Lavia e Oreste Cavuto e nei prossimi mesi potrebbero anche esplodere Francesco Recine e Davide Gardini che potrebbero essere presi in considerazione.

Al centro c’è davvero abbondanza, non sarà facile prendere la giusta scelta per Chicco Blengini: Matteo Piano è tornato alla grande in Nazionale, Simone Anzani si è distinto contro la Serbia, Daniele Mazzone e Davide Candellaro sono titolari nelle rispettive squadre di SuperLega ma erano assenti a Bari, i più giovani Alberto Polo e Roberto Russo (sottotono al preolimpico). Bisognerebbe portare due liberi ma verosimilente si dovrà scegliere uno tra Massimo Colaci e Fabio Balaso a meno che non si decida di convocare solo tre schiacciatori (opzione molto rischiosa). Gabriele Nelli e Riccardo Sbertoli saranno le riserve di Zaytsev e Giannelli.

 

PROBABILI CONVOCATI ITALIA VOLLEY PER LE OLIMPIADI 2020:

PALLEGGIATORI: Simone Giannelli, Riccardo Sbertoli

OPPOSTI: Ivan Zaytsev, Gabriele Nelli

SCHIACCIATORI: Osmany Juantorena, Filippo Lanza, Oleg Antonov

CENTRALI: Matteo Piano, Simone Anzani, Daniele Mazzone

LIBERI: Massimo Colaci/Fabio Balaso

BALLOTTAGGIO QUARTO SCHIACCIATORE: Daniele Lavia, Oreste Cavuto, Francesco Recine, Davide Gardini

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIVB



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: