Il nuovo ponte di Genova prende forma. Al via i lavori delle prime pile del ponte

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Gettate le fondazioni, il nuovo ponte sale verso lo sky-line della Valpolcevera. Al via i lavori delle prime pile del ponte

La situazione dei lavori del nuovo ponte di Genova

Dopo il getto della prima fondazione del nuovo viadotto di Genova avvenuto lo scorso 25 giugno, questa settimana i lavori continuano con le opere di elevazione della prima pila, la numero 9, e della pila numero 5, dando forma a quello che diventerà il nuovo Ponte sul Polcevera.

fondazione-ponte-morandi.JPG

A renderlo noto PerGenova l’associazione temporanea di impresa costituita da Fincantieri e Salini-Impregilo incaricata a costruire il nuovo ponte.

In realtà nello stesso momento sempre a ovest del cantiere sono iniziate le operazioni di assemblaggio del primo impalcato in acciaio e i lavori di realizzazione della pila 4 e 6. In corso anche le attività propedeutiche alla agibilità delle aree dove verranno costruite le pile 8, a ponente e 10 a levante.

impalcato-in-acciaio-ponte-morandi.jpg

Sull’avanzamento dei lavori si rallegra anche il Governatore della Liguria che nella sua pagina facebook sottolinea come questo rappresenti “un segnale di speranza” visto che a meno di un mese dall’anniversario del crollo, i lavori per il nuovo ponte sono già iniziati e procedono speditamente nei tempi previsti.

I video sulla costruzione del ponte

Per chi volesse conoscere quali saranno le varie fasi di costruzione del Ponte l’associazione PerGenova ha reso disponibile sul proprio sito un video riepilogativo, mentre per chi volesse seguire in diretta il cantiere sono state attivate quattro webcam da cui seguire i lavori>> vai al link

Il progetto del nuovo ponte di Genova

Si ricorda che secondo il progetto di Renzo Piano, il ponte sarà costituito da un impalcato in acciaio con una travata continua di lunghezza totale di poco superiore a 1,1 km costituita da 19 campate.

i-numeri-del-nuovo-ponte-genova.JPG

Il progetto prevede 18 pile in cemento armato di sezione ellittica posizionate con un passo costante di 50 metri, ad eccezione della campata sul torrente Polcevera e delle due campate adiacenti, dove l’interasse passa da 50 a 100 metri. Tale soluzione consente l’ottimizzazione delle strutture e delle fondazioni, limitando le dimensioni delle stesse in un contesto fortemente urbanizzato ed antropizzato.

ponte-morandi-renzo-paino-rendering.JPG

Per approfondire vai allo speciale di INGENIO dedicato al crollo del Ponte Morandi 



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: