“Il sindaco ha scelto bene. Per rinascere ci vuole tempo”

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

montesano

Giampaolo Montesano è stato uno dei giocatori con più classe nella storia del Palermo. Il calciatore nato ad Aulla ha indossato la maglia rosanero dal 1979 al 1984, facendo innamorare i tifosi con i suoi dribbling, vero marchio di fabbrica.

Nel giorno del suo compleanno (61 anni, classe 1958), intervistato durante il Tg Med in onda su Trm 13, Montesano ha parlato della rinascita del Palermo: “Bisogna ripartire dalla gente del posto. Il sindaco è stato bravissimo a scegliere il presidente e le persone di Palermo che adesso hanno una patata bollente in mano, ma con il vantaggio di avere una città alle loro spalle composta da tifosi straordinari. L’errore che non devono commettere è quello di aspettarsi grandi cose immediatamente perché per rinascere ci vuole tempo“.

“Bisogna dare tempo e lasciar lavorare chi ha rilevato questa società – continua – . Conosco Castagnini ed è un dirigente molto preparato. La Serie D è un campionato difficile, dove non servono i nomi ma giocatori di categoria”.

Montesano parla anche di un possibile suo coivolgimento nella partita delle leggende rosanero: “Non ero un top player ma un giocatore che ha amato questa città e grazie al Palermo ho costruito un futuro discreto. Mi fa felice che Mirri parli ancora di me dopo 40 anni, ricordiamoci che è il nipote di Renzo Barbera”.

LEGGI ANCHE

IL PALERMO RICOMINCIA DA… ACCARDI

SANTANA: “DARÒ IL MASSIMO PER PORTARE IL PALERMO DOVE MERITA”

SANTANA TORNA AL PALERMO: OGGI VISITE E FIRMA



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: