Italia in trionfo al PalaSele di Eboli (in provincia di Salerno), la Nazionale di volley maschile ha conquistato la medaglia d’oro alle Universiadi 2019 ed è tornata sul gradino più alto del podio dopo addirittura 49 anni dall’ultima volta: gli azzurri hanno sconfitto la Polonia per 3-2 (16-25; 25-20; 22-25; 25-23; 15-10) al termine di un’autentica battaglia, i ragazzi di coach Gianluca Graziosi hanno dovuto rincorrere i biancorossi per ben due volte e poi sono riusciti a imporsi al termine di un tiratissimo tie-break.

L’Italia si è distinta per la caparbietà che ha dimostrato, non mollando mai il colpo e rimontando anche quando gli avversari sembravano prendere il sopravvento. Il nostro sestetto chiude così con un percorso netto (sette vittorie) la propria avventura nella kermesse riservata agli universitari di tutto il mondo e festeggia con ampio merito.

Prestazione da urlo dell’opposto Giulio Pinali (26 punti), doppia cifra anche per lo schiacciatore Giacomo Raffaelli (17 punti) e per il centrale Fabio Ricci (12, 6 muri) affiancato da Alberto Polo (8), ottima regia da parte di Francesco Zoppellari e buona prova del martello Paolo Zonca (7) che ha sostituito Sebastiano Milan dopo il primo set, apprezzabile il lavoro del libero Alessandro Piccinelli. Alla Polonia non sono bastati Bartosz Filipiak (22) e Mateusz Maslowski (21).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federvolley