La Juve carica sui talenti d’Italia. Toro: diretta Sky per l’Europa League. Inter-Lukaku, palla a Zhang

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

LA JUVE CARICA SUI TALENTI D’ITALIA
Antonino Milone
Tutti e tre non direbbero di no a un’eventuale proposta della Juventus. Ma tutti e tre hanno delle cose da chiarire con i rispettivi club di appartenenza: Federico Chiesa, Mauro Icardi e Nicolò Zaniolo da un lato; Fiorentina, Inter e Roma dall’altro. La sensazione è che sarà il primo del ristretto elenco a portare novità sostanziali nell’immediato sul proprio destino, mentre il secondo è sempre più un separato in casa Inter e il terzo strizza l’occhio ai campioni d’Italia, a patto che il Tottenham non effettui il classico sorpasso decisivo. Su Tuttosport in edicola vi raccontiamo le strategie adottate dalla dirigenza bianconera, in attesa che siano i diretti interessati a fornire ulteriori segnali di uscita.

TORO: DIRETTA SKY PER L’EUROPA LEAGUE
Andrea Pavan
Blitz di Urbano Cairo nel ritiro di Bormio nel giorno di lancio della campagna abbonamenti: il presidente conferma l’interesse per Verdi (“ma non solo”) e rivela di aver detto 9 volte no alle richieste per i giocatori migliori di Mazzarri, col quale in serata ha fatto un punto di mercato. “Darò al tecnico tutti i profili che gli servono per essere competitivi in campionato e in Europa League, sempre però compatibilmente con i nostri parametri economici. Non avere debiti oggi è fondamentale, altrimenti in Coppa al posto del Milan sarebbe andato qualcun altro. E tenere un big è come acquistare un top player”. Ma i tifosi aspettano qualche colpo prima di acquistare sulla fiducia gli abbonamenti per la prossima stagione. Intanto da Alessandria il patron dei grigi Di Masi conferma le anticipazioni di Tuttosport sulla vicenda dei seggiolini allo stadio Moccagatta, dove il Torino giocherà l’andata del preliminare di Europa League, presumibilmente contro gli ungheresi del Debrecen. “I lavori saranno ultimati entro sabato, così anche l’Uefa potrà dare il visto ufficiale per la piena capienza di seimila spettatori”. Quasi sicuramente la partita sarà trasmessa in diretta su Sky.

INTER-LUKAKU, PALLA A ZHANG
Stefano Pasquino
Toccherà alla proprietà autorizzare l’affondo per il centravanti belga del Manchester United (88 milioni la richiesta) in attesa della cessione di Mauro Icardi. Per Dzeko, invece, siamo al muro contro muro: l’Inter, avendo il sì del bosniaco, non vuole fare il primo passo verso la Roma e la Roma rimane in trincea nella speranza di prendere prima il suo sostituto. Nuova plusvalenza in arrivo: accordo con il Sassuolo per il prestito oneroso con diritto di riscatto di Andrew Gravillon, che oggi fa le visite per il club di Squinzi.

MILAN-BENNACER, VIA LIBERA DALL’ARSENAL
Stefano Pasquino
Ismaël Bennacer, atteso protagonista nella finale di Coppa d’Africa venerdì contro il Senegal, sarà il prossimo acquisto del Milan. L’ultimo ostacolo è caduto dopo che l’Arsenal ha comunicato al club rossonero di non voler far valere il diritto di prelazione in suo possesso. Una volta arrivati tutti i documenti da Londra, si procederà al tesseramento. Fissata intanto la prima uscita del Milan di Giampaolo: i rossoneri faranno l’esordio in amichevole venerdì a Milanello contro il Novara.

SERIE B: BERRA AL PORDENONE
Gianluca Scaduto
Perugia, è ufficiale l’arrivo di Iemmello dal Benevento. Lo Spezia annuncia Federico Ricci: giocherà assieme al gemello Matteo; con lui c’è anche il difensore Marchizza. Pescara su Stoian. La Salernitana ufficializza Billong, in arrivo anche Giannetti. L’Entella pronta a cedere Mota Carvalho. Il Pordenone si assicura Berra, ex Pro Vercelli, e Chiaretti, svincolato. Sul giornale in edicola, tutte le trattative.

SERIE C: L’EX GRANATA BARRETO A GOZZANO
Gianluca Scaduto
Colpo del Vicenza: dal Catania è arrivato bomber Marotta. Il Padova vicino a Mokulu, ex Juve Under 23. Il Gozzano scommette su Paulo Vitor Barreto, ex Torino, aggregato alla squadra: è inattivo dal dicembre 2015.

DOPPIO ARGENTO NEL SINCRO: DI SQUADRA E DI EMOZIONI
Diego De Ponti
Due medaglie d’argento dal sincro illuminano la giornata azzurra ai Mondiali di nuoto in Corea. A ottenerle sono state la squadra italiana e il duo Minisini-Flamini. Le sincronette azzurre sono salite sul podio, in una gara all’esordio nel programma, alle spalle dell’Ucraina. Non è riuscito il bis iridato al duo azzurro, penalizzato da una giuria che ha privilegiato l’interpretazione più tradizionale della coppia russa. Manila Flamini rivendica il valore della prestazione azzurra: “Noi facciamo sognare, il sincro sarà sempre più emozione”.

FERRARI, DILEMMA 2020 E QUESTIONE VETTEL
Ottavio Daviddi
Cosa succede a Sebastian Vettel? La Ferrari, dopo il GP di Gran Bretagna che ha sancito la superiorità della Mercedes, s’interroga sul momento difficile che sta vivendo il tedesco. Anche a Silverstone, il più brillante dei due piloti è stato Leclerc. In più, la Rossa deve registrare la crescita delle Red Bull, ormai pericolosa su ogni pista. Verso fine mese, dopo il GP di Germania, a Maranello dovranno decidere se pensare solo al 2020 o tentare ancora di raddrizzare questa stagione poco fortunata. Ma, intanto, il problema Vettel deve essere risolto.
 



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Leave your comment