Meteo Italia. FARA’ CALDO nei prossimi giorni, ma senza eccessi « 3B Meteo

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Visita il profilo di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 52 secondi

SITUAZIONE. L’alta pressione torna ad espandersi e prende possesso dell’Europa centro-meridionale e dell’Italia, favorendo condizioni di tempo più stabile in settimana ed un aumento delle temperature. Trattandosi però del rinforzo dell’alta pressione delle Azzorre il clima tornerà si estivo, ma non si avranno gli eccessi di calore che invece abbiamo avuto in un recente passato in occasione delle rimonte del rovente anticiclone nordafricano.

MARTEDÌ. Prevarrà l’alta pressione sull’Italia con bel tempo prevalente eccetto locali situazioni di instabilità diurna sulle zone di montagna. Le temperature subiranno poche modifiche rispetto al lunedì, con leggeri locali aumenti al Centro-Sud. Saremo comunque ancora pienamente entro le medie del periodo con massime fino a 30/32°C in Val Padana e sulle regioni centro-settentrionali tirreniche, localmente superiori solo in Emilia. Afa in leggero aumento lungo i litorali.

MERCOLEDÌ. Infiltrazioni umide atlantiche al Nord innescheranno qualche temporale in più su Api e alta Val Padana, responsabile di un leggero abbassamento delle temperature massime. Qualche grado in più al Centro-Sud, per l’avvicinamento di aria più calda dal Nord Africa. Valori diurni che oscilleranno tra 29 e 32°C al Nord, superiori sull’Emilia Romagna, tra tra 29 e 33°C al Centro-Sud, superiori in Sardegna e sugli entroterra di Puglia e Sicilia. Afa in ulteriore lieve aumento lungo i litorali.

GIOVEDÌ. Situazione invariata al Nord, sempre soggetto a qualche temporale pomeridiano-serale tra Alpi e alta Pianura Padana. Al Centro-Sud si intensifica ulteriormente l’apporto caldo dal Nord Africa, comunque in misura contenuta. Valori diurni che oscilleranno tra 28 e 31°C al Nord, superiori in Emilia, tra 29 e 34°C al Centro, superiori in Sardegna, tra 31 e 34°C al Sud, superiori sugli entroterra pugliesi e della Sicilia. Afa ancora un po’ più elevata, lungo i litorali, ma senza eccessi.

TENDENZA SUCCESSIVA. Culminerà venerdì l’avvezione calda nord africana al Sud e sulle isole maggiori, quando si potranno superare i 35°C, mentre da sabato l’ingresso di correnti meno calde settentrionali determinerà un rapido ridimensionamento termico. Poche variazioni invece al Centro-Nord, dove nonostante un’attenuazione dell’instabilità diurna sulle Alpi le temperature dovrebbero mantenersi sugli stessi valori di metà settimana.

Segui @3BMeteo su Twitter




Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: