Milano, il sindaco Sala lancia i luoghi del cuore – Cronaca

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala
Il sindaco di Milano Giuseppe Sala

Milano, 21 luglio 2019 – Si travese da Cicerone, mostra i suoi tre luoghi del cuore a Milano, consiglia di andarli a visitare in agosto e poi fa gli auguri di buone vacanze estive ai milanesi e promette che a settembre li coinvolgerà in un’iniziativa legata proprio ai luoghi del cuore nel capoluogo lombardo. Il sindaco Giuseppe Sala utilizza il suo profilo Facebook per postare un video in cui fa da guida turistica in tre luoghi di Milano che ama particolarmente. L’inizio del filmato, però, parte da un aforisma che un celebre giornalista ha dedicato alla città della Madonnina: «Il compianto Guido Vergani ci lasciò una battuta fulminante. Disse “Milano non è bella, è un tipo’’. E forse allora era anche vero. Ma oggi Milano è bellissima. È bella anche in agosto. Anzi, io vi invito a godervela d’agosto. Vi propongo tre luoghi milanesi che a me piacciono».

I tre luoghi del cuore del primo cittadino sono la Chiesa di San Satiro del Bramante, la Sala delle Asse di Leonardo da Vinci al Castello Sforzesco e la Torre Branca di Gio Ponti. Il filmato mostra Sala in ognuno dei tre luoghi, impegnato a fare da guida ai milanesi in uno stile simile a quello del giornalista televisivo Alberto Angela. «Ecco la Chiesa di San Satiro. Fu commissionata da Gian Galeazzo Sforza e da Ludovico il Moro al Bramante. È un piccolo timido gioiello del Rinascimento qui a Milano». La scena si sposta all’interno della Sala delle Asse al Castello Sforzesco e il sindaco celebra «il genio assoluto universale di Leonardo da Vinci. Quest’anno celebriamo il cinquecentenario dalla morte di Leonardo e Milano lo onora offrendo ai milanesi e ai turisti la riapertura della Sala delle Asse. Probabilmente l’ultimo lavoro di Leonardo alla corte degli Sforza. Si tratta di un pergolato a soffitto di 18 gelsi. E gelso in latino si dice “morus’’». Come Ludovico il Moro a cui l’artista aveva dedicato l’opera. L’ultimo set è sulla cima della Torre Branca, con sullo sfondo i tre grattacieli di CityLife. Sala ricorda che «originariamente era chiamata Torre Littoria, progetto del 1933 del grande Gio Ponti, 108 metri, un metro in meno della Madonnina. Da sempre luogo d’incontro degli innamorati milanesi o di passaggio».

Le ultime parole del primo cittadino sono queste: «Godetevi Milano d’agosto, ma a settembre vi coinvolgerò per sapere quali sono i vostri luoghi del cuore a Milano». Un sondaggio? Un concorso? Un convegno? I termini dell’iniziativa anticipata da Sala non sono stati ancora definiti. A ogni milanese, intanto, non resta che pensare a quali sono i suoi tre luoghi del cuore in città.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: