Milano, pesta passante e manda militare in ospedale: preso albanese

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Completamente ubriaco, ha prima creato scompiglio all’interno di un locale di Pioltello (Milano), poi se l’è presa con un passante, aggredito, ed infine anche con i carabinieri intervenuti sul posto dopo le numerose segnalazioni.

Protagonista di un venerdì sera particolarmente agitato un albanese di 32 anni, pluripregiudicato e senza fissa dimora, che è stato segnalato per le violenze commesse all’esterno di un bar del centro ai danni di un passante.

In preda ai fumi dell’alcol ed a torso nudo, lo straniero si è scagliato contro la sua vittima, un uomo che passava di lì per caso, aggredita e picchiata senza alcuna ragione.

Grazie ad altri passanti, che hanno assistito impotenti a quella violenza, i carabinieri del comando di Milano sono potuti intervenire prontamente sul luogo indicato, ma la loro presenza non è servita a placare la furia del 32enne. Quest’ultimo si è infatti scagliato anche contro i militari, riuscendo a colpirne uno con grande forza all’altezza del costato, prima di essere fermato.

Il titolare di un bar nelle vicinanze del luogo della colluttazione ha poi riferito agli uomini dell’Arma che lo stesso albanese, poco prima, aveva creato dei disordini all’interno del locale, dapprima molestando i clienti e poi spaccando alcune suppellettili.

Il 32enne, accusato di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, è finito dietro le sbarre di una cella di sicurezza in attesa di giudizio direttissimo. Sabato il giudice ha convalidato il fermo e determinato la misura cautelare del carcere per lo straniero, in attesa della prima udienza del processo. Ora si trova a San Vittore.

Il carabiniere ferito dallo straniero, invece, ha ricevuto una prognosi di 10 giorni all’ospedale di Cernusco sul Naviglio, dove è stato assistito dopo l’aggressione subìta ad opera dello straniero.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: