Mondiali di Gwangju, due argenti per l’Italia nel nuoto sincronizzato

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Storica medaglia a squadre nell’highlight routine, la coppia Flamini-Minisini seconda nel duo misto








La festa italiana continua ai Mondiali di Gwangju. Dopo il bronzo di Rachele Bruni sono arrivate ben due medaglie anche dal nuoto sincronizzato. In mattinata Manila Flamini e Giorgio Minisini hanno conquistato l’argento nel duo misto misto tecnico, poi è arrivato uno storico argento a squadre nell’highlight routine.



Flamini e Minisini hanno chiuso al secondo posto dietro la coppia russa formata da Mayya Gurbanberdieva e Aleksandr Maltsev, forse più puliti nell’esecuzione, sicuramente più addentro alle logiche classiche, ma anche meno empatici degli azzurri. Per l’Italia è arrivato il record di punti con 90.8511 (27.5 per l’esecuzione, 27.4 per l’impressione artistica, 35.9511 per gli elementi), ma sono rimasti dietro per 1.2238 punti (92.0749) ai neo campioni che si sono ripresi l’oro mondiale conquistato dagli italiani a Budapest 2017. Bronzo ai giapponesi Atsushi Abe e Yumi Adachi (88.5113).

Nel pomeriggio, come detto, è arrivato lo storico argento nell’highlight routine, prima medaglia mondiale di squadra della storia. Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Gemma Galli, Alessia Pezone, Federica Sala, Domiziana Cavanna, Francesca Deidda, Costanza Ferro ed Enrica Piccoli hanno collezionato il meglio degli esercizi classici attraverso spinte, coreografie a fior d’acqua e connessioni. Le sincronette italiane hanno ottenuto 91.7333 punti (27.6 per l’esecuzione, 36.9333 per l’impressione artistica e 27.2 per la difficoltà) chiudendo alle spalle dell’Ucraina (94.5) e avanti alla Spagna per sei decimi di punto (91.1333). Quarto il Canada, appena sotto i 90 punti con 89.9333.

NONO POSTO PER BERTOCCHI-PELLACANE

Le ‘Regine di Scozia’ Elena Bertocchi e Chiara Pellacane, campionesse europee a Edimburgo 2018, sono none al mondo. Nel trampolino del cuore (sincro 3 metri), alla prima uscita mondiale in coppia, ottengono 274.74 in finale e si fermano a 3.40 punti dalla qualificazione alle prossime World Series. “Avevo pronosticato 280 punti – dice il direttore tecnico Oscar Bertone – e con quelli saremmo finiti davanti all’Australia”. Annabelle Smith e Maddison Keeney ottengono la sesta posizione con 278.13, che offre loro l’ultimo pass per le World Series. Stiamo crescendo – prosegue Bertone – e ci stiamo migliorando. Elena e Chiara saltano insieme da due anni, ultimamente hanno potuto allenarsi poco per i dolori alla schiena prima e la botta al tallone poi di Elena. L’ultimo salto, tra l’altro, è proprio quello in cui ha preso il trampolino in allenamento e in questi casi ti scatta qualcosa in testa che ti condiziona”.

TAGS:

Nuoto sincronizzato
Mondiali
Manila Flamini
Giorgio Minisini















Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione
Login
X













Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l’azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

– Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

– Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

– Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

– Più in generale violino i diritti di terzi

– Promuovano attività illegali

– Promuovano prodotti o servizi commerciali

X



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Leave your comment