Mondiali U20: l’Italia vince di rimonta e vola in finale

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

AGUASCELIENTES (MESSICO)- Con una splendida rimonta la nazionale italiana femminile under 20 ha superato 3-2 (19-25, 24-26, 25-21, 25-16, 18-16) la Turchia, conquistando la finale del Campionato Mondiale di categoria. Domani mattina (ore 3 italiane) le azzurrine di Massimo Bellano si giocheranno il primo posto contro il Giappone, vittorioso in semifinale 3-2 sulla Russia.
Per raggiungere la gara che vale la medaglia d’Oro la nazionale tricolore s’è dovuta aggrappare, oltreché al talento, anche al suo grande cuore. L’avvio, infatti, è stato tutto in salita per Lubian e compagne, superate nel primo set (16-25). Più equilibrata la seconda frazione, nella quale le turche si sono imposte ai vantaggi. Dal terzo parziale in poi la musica è cambiata, l’Italia ha imposto il proprio gioco e nel quarto ha dominato le avversarie.     
Un concentrato di emozioni il tie-break, le turche sono scappate avanti e per due volte hanno avuto l’occasione di andare in finale. La nazionale azzurra, però, non si è rassegnata e dopo 2 ore e 17 minuti di gioco ha portato a termine una splendida rimonta che vale la finale del Mondiale contro il Giappone. Nell’Italia la migliore marcatrice è stata Fatim Kone 18 punti, davanti a Marina Lubian (16 p.) con 5 aces.

LE DICHIARAZIONI-

MASSIMO BELLANO: «Nel corso della semifinale ci sono state tre partite: il primo set è stato nettamente in favore della Turchia, nel secondo abbiamo sistemato un po’ le cose, dal terzo siamo cresciute a muro e anche in fase di contrattacco c’è stata più lucidità. Essere in finale è una soddisfazione immensa, dopo un inizio così complicato va dato grande merito alle ragazze di essere riuscite a ribaltare l’andamento del match. Conosco molto bene la mia squadra e non ho mai pensato che si sarebbero arrese, è un gruppo capace di soffrire. Il Giappone è un avversario atipico, può contare su un ottimo gioco da seconda linea e ha a disposizione tante combinazioni veloci. Sarà una finale durissima, però molte ragazze in stagione hanno disputato il campionato di A1, altre l’A2, quindi abbiamo delle carte importanti da poterci giocare».

ALESSIA POPULINI: «È stata una partita fantastica con tantissime emozioni, all’inizio negative e bellissime alla fine. Sia noi sia la Turchia avevamo tanta voglia di vincere. Il fattore che ha fatto la differenza, secondo me, è stata l’unione della nostra squadra, anche da parte di chi non era in campo.
Domani ci aspetta una finale speciale, perché segnerà per tante di noi la conclusione del percorso giovanile in azzurro. Il Giappone è una formazione molto diversa, rispetto a tutte le altre che abbiamo affrontato. Possono contare su una velocità di gioco eccezionale, ma noi abbiamo le armi per metterle in difficoltà».

IL TABELLINO-

Italia – Turchia 3-2 (19-25, 24-26, 25-21, 25-16, 18-16)

ITALIA: Kone 18, Lubian 16, Enweonwu 14, Populini 11, Omoruyi 8, Morello. Libero: Panetoni. Tanase 5, Battista 3, Malual, Scola. Squarcini. All. Bellano

TURCHIA: Cebecioglu 19, Erkek 18, Uzen 13, Atlier 12, Kafkas 5, Demirel 5. Libero: Kurt. Karadas, Katipoglu, Aygor, Isik. N.e: Erginbas. All. Sahin

Arbitri: Perez (Rep. Dom.) e Miklosic (Slo)

Spettatori: 2800. Durata set: 26′, 31′, 29′, 27′, 24′.

ITALIA: 9 a, 11 bs, 11 m, 32 et.

TURCHIA: 11 a, 20 bs, 17 m, 36 et.

RISULTATI SEMIFINALI-

Giappone – Russia 3-2 (18-25, 26-24, 25-13, 18-25, 15-12)
Italia – Turchia 3-2 (19-25, 24-26, 25-21, 25-16, 18-16)

PROGRAMMA FINALI (22 luglio)-

3°-4° posto Russia-Turchia (ore 00.30)
1°-2° posto Italia-Giappone (ore 03.00)



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: