“Oltre 150mila euro per i giovani imprenditori di Trieste”

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Un riparto da un milione di euro per contributi a fondo perduto a sostegno di progetti di imprenditoria giovanile, di cui a Trieste saranno destinati 155mila euro. È quanto ha disposto la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini, aggiungendo queste risorse ai 474.369 euro già impegnati. “Una buona notizia per i giovani della nostra regione – spiega Bini – perché abbiamo implementato, arrivando a quasi 1,5 milioni di euro, le risorse a disposizione per aprire un’attività o per investire in strutture materiali e immateriali”.

Gli stanziamenti alle singole province

Il riparto è stato effettuato su base provinciale in proporzione al numero di imprese iscritte al Registro delle imprese delle Camere di commercio, che gestiscono su delega il canale contributivo: in base alle rilevazioni al 31 dicembre 2018 il riparto assegna al territorio provinciale di Udine (con 43.459 imprese) 483.861,63 euro; a quello di Trieste (13.942 imprese) 155.226,74 euro; a quello di Pordenone (23.513 imprese) 261.787,86 euro e a quello di Gorizia (8.903 imprese) 99.123 euro.

Assestamento di bilancio, Fedriga:”165 milioni per cittadini, imprese ed enti”

Il bando

Il bando 2019 è stato approvato il 23 luglio ed è possibile presentare domanda a partire dal 9 settembre e fino al 21 ottobre. Possono richiedere contributi le nuove imprese (iscritte da meno di 36 mesi al registro alla data di presentazione della domanda) composte in maggioranza da persone di età non superiore ai 35 anni o quelle ancora da costituire e iscrivere al registro entro 3 mesi dalla scadenza del termine per la presentazione della domanda. I progetti prevedono un importo minimo di spesa ammissibile non inferiore a 5mila euro o di 10mila in caso di società con almeno tre soci.

Il contributo

Il contributo è compreso tra 2.500 e 20mila euro; nel caso di proprietà con almeno tre soci l’importo va da 5mila e 40mila euro. Sono ammissibili spese per acquisto e locazione di impianti, arredi, macchinari, strumenti e attrezzature, software e hardware, brevetti, automezzi, sistemi di sicurezza, materiali e servizi pubblicitari e promozionali; spese di costituzione societaria o redazione business plan; adeguamento o ristrutturazione dei locali dell’impresa, realizzazione o ampliamento del sito internet, locazione locali, avvio attività di franchising, spese di microcredito.

Imprenditoria under 35, Bini: “FVG all’ultimo posto in Italia, in arrivo 2,5 milioni”

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: