Quanto costa mangiare al ristorante stellato di Andrea Berton a Milano

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

“Ogni giorno passavo davanti al cantiere di Porta Nuova Varesine e pensavo: il mio ristorante nascerà lì”. È stato di parola Andrea Berton, chef stellato friulano classe 1970 che nel dicembre 2013 ha aperto il suo ristorante in quello che è diventato il quartiere più avveniristico di Milano. Il Ristorante Berton si trova in via Mike Bongiorno 13, in uno dei palazzi a vetri che hanno ridisegnato lo skyline della città. Ambienti eleganti, dominati dal nero dei tavoli rigorosamente apparecchiati senza tovaglia. Una nicchia ricavata all’interno della cucina consente di mangiare a stretto contatto con lo chef e la sua brigata: ma da tutto il locale, grazie all’ampia vetrata che lo separa dalla cucina, è possibile seguire il lavoro dello chef. Ecco quanto costa mangiare al Ristorante Berton a Milano.

Quanto costa mangiare al Ristorante Berton a Milano

Andrea Berton è identificato per il brodo: un piatto “povero” che lo chef friulano ha nobilitato, riuscendo a restituirgli non solo importanza ma soprattutto una centralità che si riscontra in molte delle pietanze servite all’interno del suo ristorante. Mangiare da Andrea Berton significa sedersi in un ristorante che nel novembre 2014, a meno di un anno dalla sua apertura, ha guadagnato una stella Michelin. Ed è dunque un’esperienza per il palato che ha un suo prezzo. Quale? Sul sito del ristorante sono disponibili i costi del menù degustazione e di quello à la carte, naturalmente soggetti a variazione a seconda della stagionalità degli ingredienti. Il menù degustazione (consultato il 29 luglio 2019) costa 135 euro a persona e include dieci portate. C’è anche un altro tipo di menù stile degustazione, ma dedicato al brodo: si chiama “menù tutto brodo”, costa 130 euro a persona e prevede otto portate con particolari abbinamenti. Optando invece per il menù à la carte tradizionale si possono spendere (considerando un pasto completo, dall’antipasto al dessert), dai 120 ai 162 euro a testa, servizio e bevande escluse.

Menù degustazione

  • Canestrelli e liquirizia
  • Calamaro nero, albicocca e zenzero
  • Insalata di gamberetti, mandorla e lampone
  • Risotto alla pizzaiola con acqua di mozzarella
  • Anguilla, yogurt, lemongrass e insalata di pomodori
  • Pancetta di maialino, pesca, dragoncello e salsa al caffè
  • Lingua di vitello, tartufo nero, senape e coste
  • Caviale, liquirizia e limone
  • Pizza meringa, lampone e fragoline di bosco
  • Fragole, ricotta e sorbetto al sambuco

Menù Tutto Brodo

  • Brodo di pomodoro – Insalata di granchio reale
  • Brodo di cetriolo e lime – Crudo di pomodoro e basilico
  • Brodo di prosciutto crudo – Merluzzo sfogliato, croccante al prezzemolo e rapanelli
  • Brodo di cicale di mare – Ravioli, aglio, olio e peperoncino
  • Brodo di pesce – Calamaretti spillo e acquadelle
  • Brodo di vitello e grappa spray Nonino – Ossobuco di vitello
  • Brodo di cioccolato – Sandwich di latte, kumquat e sesamo nero
  • Brodo limone, caramello e rosmarino – Cereali e gelato alla birra

Menù à la carte

Antipasti

  • Gamberi rossi di Sicilia crudi e cotti, amaranto croccante, olio di oliva taggiasca e sorbetto alla barbabietola: 45 euro
  • Cappon magro di verdure: 30 euro
  • Finferli, aneto e croccante di funghi: 35 euro
  • Animella di vitello, rabarbaro e soia: 35 euro

Primi piatti

  • Risotto con gambero crudo e corallo di crostacei: 40 euro
  • Lasagna di piccione: 40 euro
  • Spaghetti con colatura di alici, nocciole e alice arrostita: 30 euro
  • Cannelloni di pollo e creste di gallo: 35 euro

Secondi piatti di pesce

  • Merluzzo in due servizi, Ravioli di patate in brodo di merluzzo e trancio con crema allo zafferano: 50 euro
  • Sogliola alla mugnaia, zucchina ligure e cacciucco al vino rosso: 52 euro

Secondi piatti di carne

  • Quaglia arrosto con mais, Mole al sesamo e platano: 40 euro
  • Carrè d’agnello arrosto, friggitelli con ricotta, cipolla e salsa verde: 45 euro

Dessert

  • Cassata: 20 euro
  • Girella di lampone e vaniglia: 20 euro
  • Tubo di cioccolato, meringa e gelato al caffè: 20 euro
  • Soufflé al cioccolato, gelato al fior di latte (min. per due persone): 25 euro
  • Uovo di yogurt e mango: 20 euro

Chi è lo chef Andrea Berton

Andrea Berton è nato in Friuli nel 1970. La sua carriera tra i fornelli è decollata a Milano, nella brigata del compianto Gualtiero Marchesi in via Bonvesin de la Riva. Nel ristorante di Marchesi Berton era tornato in qualità di Executive chef, prima di iniziare nel 2005 una proficua collaborazione con il Ristorante Trussardi alla Scala che lo aveva portato a ottenere due stelle Michelin. Nel corso della sua carriera ha lavorato tra gli altri con Alain Ducasse al ristorante Louis XV di Montecarlo, all’Enoteca Pinchiorri di Firenze e alla Taverna di Colloredo di Monte Albano dove ha ottenuto la prima stella Michelin. Milano è però evidentemente stata sempre nei suoi pensieri: a settembre 2012 assieme ad alcuni soci ha aperto Pisacco Ristorante e bar mentre nel luglio 2013 sempre a Milano ha aperto Dry Milano Cocktail&pizza, che ha iniziato ad offrire questi inusuali abbinamenti tra il simbolo della cucina partenopea e i cocktail. Recentemente proprio Lorenzo Sirabella del Dry Milano ha vinto il premio speciale come “Giovane Pizzaiolo dell’Anno” nell’ambito della rassegna “50 Top pizza 2019”.



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: