Roma-Alderweireld c’è una frenata. E ora spunta Rugani

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Nelle prime due amichevoli (quelle giocate e vinte a Trigoria contro Tor Sapienza e Trastevere) Fazio ha fatto un po’ gli straordinari, giocando al fianco dei vari Juan Jesus, Mancini, Santon e Capradossi. Considerando, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport, che l’ultimo è destinato ad andare via e che Santon era chiaramente un adattato nel ruolo, il compagno del “Comandante” argentino in questo momento viene fuori tra uno degli altri due, con Gianluca Mancini favorito su Juan Jesus (che alla fine dovrebbe partire come quarto uomo tra i centrali a disposizione di Paulo Fonseca).

Dopo le partenza di Kostas Manolas (Napoli) e Ivan Marcano (Porto), manca infatti all’appello ancora una pedina. Da individuare, possibilmente, il prima possibile.

Il nome che la Roma ha scelto da tempo è quello di Toby Aldlerweireld, il centrale belga del Tottenham che ieri ha giocato contro la Juventus a Singapore, nella gara della International Champions Cup vinta dagli inglesi per 3-2. E a fine partita Alderweireld ha allontanato la possibilità di un eventuale trasferimento alla Roma. “Il mio futuro? Voglio solamente dire che sono totalmente concentrato sul Tottenham — ha detto il belga nella pancia dello stadio nazionale di Singapore —. Nel calcio succede tutto molto in fretta, ma posso ribadire che sto pensando solo a lavorare per essere pronto ad affrontare nel miglior modo possibile la nuova stagione“.

Al di là della volontà del belga, c’è anche lo scoglio di una clausola da 28 milioni di euro su cui il Tottenham non vuole fare sconti. A metà di questa settimana Franco Baldini tornerà alla carica per vedere se c’è la possibilità di trovare la formula giusta che accontenti tutti. Magari anche lo stesso Alderweireld.

Così negli ambienti del calciomercato ieri è tornata a circolare per la Roma l’idea che porta a Daniele Rugani. Il centrale della Juventus piace anche a Petrachi, ma ha un costo alto (almeno 30 milioni di euro, lo scorso anno non sono bastati neanche i 50 offerti dal Chelsea) e anche un ingaggio elevato. Insomma, le condizioni sarebbero difficili.

Così il d.s. della Roma tiene sempre calda la pista che porta in Brasile, al Santos, dove gioca quel Lucas Verissimo che Petrachi ha inseguito a lungo pure quando era al Torino. Il difensore, 23 anni, ha una valutazione di circa 8-9 milioni di euro, anche qualcosa in meno rispetto a quella della scorsa stagione.



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: