Roma, manager deludenti e scandali E alla fine non paga mai nessuno

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

Il nuovo cda di Ama ha denunciato il vecchio alla Corte dei Conti. Secondo i consiglieri recentemente nominati dalla sindaca Virginia Raggi, l’ex ad della municipalizzata dei rifiuti, Lorenzo Bagnacani, ha ordinato pareri legali in serie e ha conferito incarichi principeschi, anche per chiamata diretta, al solo scopo di dare torto al Comune: spesa totale, mezzo milione, ha svelato Il Fatto Quotidiano.

ormai noto ci che ha messo Ama e Campidoglio l’una contro l’altro: una partita di bilancio, milioni del passato da calcolare a debito o a credito nei conti del presente. Saranno i magistrati contabili a stabilire torti e ragioni. Qui, invece, c’ una responsabilit ugualmente importante che pare essere gi accertata: quella politica. Chi scelse Bagnacani? Fu Marino? Fu Alemanno? Veltroni? Rutelli? Risposta: no, Raggi. Da questo punto non si pu sfuggire: chi ha portato in Campidoglio Marcello De Vito, ora accusato di corruzione? Chi scelse Luca Lanzalone per il comando di Acea? E Raffaele Marra in Comune? E chi mise Manuel Fantasia alla guida dell’Atac? L’elenco di manager o presunti tali che hanno deluso la citt negli ultimi anni , purtroppo, lungo. Raggi, a fronte di inchieste arresti e scandali, ama ripetere che chi ha sbagliato pagher.

22 luglio 2019 | 08:10

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: