Roma Salvacibo-ReFoodGees, l’associazione che ci salva un po’ tutti

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

A Roma c’è chi si limita a commentare, giudicare, accusare, bacchettare, e invece chi, per tentare di risolvere i problemi, letteralmente si rimbocca le maniche e semplicemente passa all’azione. Alla seconda tipologia culturale (e psicologica) appartengono i sostenitori di «Roma Salvacibo-ReFoodGees». Senza tanti proclami, e assicurando massima libertà ai volontari di partecipare quando e come vogliono, si radunano ogni sabato dalle 16.30 alle 18.30 al Mercato Esquilino. L’ordine del giorno è sempre lo stesso: radunare l’invenduto di frutta e verdura rimasto sui banchi, purtroppo spesso destinato ai rifiuti, procedere poi a un riordino e infine a una distribuzione gratuita a chi ha bisogno.

Tanti anziani, famiglie in difficoltà, immigrati. Abbiamo visto, negli anni, crudeli foto di chi rovista tra le cassette a mercato finito. Lì c’è in gioco il bisogno ma anche la dignità umana. «Roma Salvacibo» accoglie, tra i volontari che radunano ciò che rimasto, anche immigrati e richiedenti asilo. Un modo per avviare in parallelo un processo di socializzazione, di conoscenza reciproca. Alla fine basta poco: un piccolo progetto molto chiaro, la voglia di realizzarlo, un po’ di tempo e qualche sorriso. E così il cibo è salvo.

28 luglio 2019 | 12:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: