Roma, solo Icardi può liberare Dzeko. In difesa prende quota Lovren

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

ROMA – All’indomani della vittoria contro il Real Madrid in amichevole, a Roma continua a tenere banco il caso Dzeko. La società giallorossa ha apprezzato la professionalità e la dedizione del bosniaco che ieri sera (dopo qualche fischio iniziale) ha ricevuto la grande ovazione di tutto l’Olimpico. Ma allo stesso tempo continua a studiare il modo di usarlo come pedina di scambio per arrivare a Mauro Icardi. Se fino a qualche settimana fa questa ipotesi di mercato sembrava irrealizzabile, più passano i giorni e più sembra invece potersi concretizzare. La novità delle ultime ore è che l’entourage di Icardi, che continua a sperare in un’offerta della Juventus, ha aperto alla possibilità di un trasferimento alla Roma. La moglie e agente Wanda Nara temporeggia e attende sempre notizie da Torino, ma ha capito che il tempo stringe e che la Juventus dovrà necessariamente piazzare i tanti esuberi presenti nella rosa di Maurizio Sarri prima di dedicarsi a un colpo di questa portata.

Inoltre, l’Inter ha poca voglia di consegnare Maurito agli acerrimi rivali torinesi, preferendo di gran lunga utilizzarlo come pedina di scambio per avere in cambio Dzeko più una bella cifra. Una cifra per i giallorossi sarebbe vicina intorno ai 40 milioni, mentre per la Juve sarebbe molto più alta. E’ proprio questa la base su cui Petrachi ha iniziato a lavorare in queste ore, sempre più deciso a tenersi stretto l’attaccante bosniaco che contro il Real Madrid ha mostrato una condizione fisica eccellente. La Roma in questi giorni ha ribadito di non voler liberare il proprio centravanti senza avere tra le mani un sostituto all’altezza. E così, visto che Higuain non ha mai mostrato neanche la minima intenzione di trasferirsi in giallorosso, ha deciso di virare con forza sull’ex capitano nerazzurro. A riprova che la trattativa è in fase calda, ci sono le quote dei bookmakers che oggi hanno parlato chiaro: se ieri il passaggio di Icardi alla Roma era quotato sei volte la posta, oggi la quota è scesa addirittura fino ai 2.50.

La priorità di Petrachi resta la difesa: Lovren obiettivo principale. La Juve offre Rugani

Come si è visto ieri sera nel test contro il Real Madrid, ma come si era già abbondantemente notato nelle amichevoli con Lille e Bilbao, il punto debole della Roma di Fonseca rimane la difesa. La squadra nelle ultime tre sfide del precampionato ha incassato due gol a partita, palesando tante incertezze dietro e mostrando ancora poca solidità. La coppia centrale che ieri sera ha giocato contro i Blancos all’Olimpico era composta da Fazio e Juan Jesus, che nei piani di Fonseca avrebbero dovuto iniziare la stagione come riserve. Ecco perché, dopo aver perso il treno per Alderweireld, Petrachi sta lavorando incessantemente per Dejan Lovren del Liverpool. Il 30enne centrale croato non è velocissimo, ma porta in dote un’ottima esperienza in campo internazionale e tanta fisicità, ciò che ad esempio manca a Mancini. Anche se desta un po’ di perplessità a livello fisico, rappresenta una soluzione su cui Fonseca ha già dato il suo benestare spingendo Petrachi ad intensificare i contatti con il Liverpool. Nel frattempo la Juventus ha offerto ai giallorossi Rugani, che è stato bocciato da Sarri e a Torino rischia di passare una stagione in panchina. I bianconeri hanno un disperato bisogno di sfoltire la rosa e sarebbero disposti a darlo in prestito con il riscatto tra un anno. Per il momento, però, il 25enne di Lucca non convince fino in fondo Fonseca, che per quel ruolo preferirebbe un centrale più esperto e navigato. 
 

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: