Rovereto, innamorato non corrisposto diventa l’incubo di una commessa – Rovereto

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

TRENTO. I carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Rovereto hanno arrestato per stalking un 41enne pakistano a seguito di una richiesta d’aiuto al 112 da parte di una donna.

I militari, prontamente intervenuti all’interno di un supermercato, hanno fermato l’uomo, già destinatario di un ammonimento con divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla vittima. La vicenda è iniziata quattro anni fa quando l’uomo è entrato per la prima volta nel negozio del centro di Rovereto. Per lui, probabilmente, è stato amore a prima vista nei confronti della commessa, tanto da tornare nei giorni successivi per altri acquisti.

Poi, in un crescendo, l’uomo ha cominciato ad attendere la donna fuori dal supermercato e a seguirla al termine del turno di lavoro, avvicinandola, dichiarandole di considerarla la sua sposa e tentando altri simili approcci, sempre respinti con decisione. Per la ragazza la continua presenza del 41enne era diventata un’ossessione, tanto da farsi accompagnare da casa al lavoro e viceversa dai familiari o amici. La presenza di quell’uomo si era fatta sempre più frequente tanto che la donna, spaventata, era stata costretta a rivolgersi alle forze dell’ordine ottenendo un ammonimento nei confronti dell’uomo. Il provvedimento sembrava aver ristabilito le cose e riportato serenità nella vita della vittima.

Ma, l’apprensione della vittima è ricominciata qualche giorno fa, quando l’uomo ha iniziato nuovamente a frequentare il luogo di lavoro della donna, avvicinandola con avances all’interno dei locali del negozio. Ieri, l’epilogo della vicenda con l’intervento dei Carabinieri che hanno proceduto al fermo. L’uomo, accompagnato in caserma, è stato arrestato e trasferito alla casa circondariale di Trento. 



Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: