un proiettile in testa e la pistola vicino al cadavere

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

È successo nella serata di venerdì: l’allarme è stato dato alle 22.30. La chiamata al 112 chiedeva aiuto e parlava di una persona svenuta a terra. Una volta arrivati sul posto però, i medici hanno constatato che quella persona era in arresto cardiocircolatorio e aveva un foro alla testa: gli avevano sparato. Ai militari non è rimasto altro da fare che confermarne il decesso.

Milano, morto in piscina

Una serata di sangue quella di venerdì a Milano, dove un sessantaduenne è stato trovato morto tra via Colico e via Bellaggio, proprio fuori dagli studi di Telelombardia, alla Bovisa. L’uomo è deceduto per la ferita provocata da un colpo di pistola. Accanto al corpo i carabinieri hanno trovato una calibro 38, poi risultata rubata nel corso di un furto in un’abitazione a Novara nel 2007. Cosa sia successo non è ancora del tutto chiaro: i primi accertamenti degli investigatori portano alla pista del suicidio, soprattutto a causa del ritrovamento della pistola a due passi dal cadavere. Ogni ipotesi resta al momento aperta e proseguono le indagini dei Carabinieri.

 


Sabato 20 Luglio 2019, 15:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: