Vince la Spagna, Italia eliminata – Calcio

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio:

L’Italia non ce la fa ed esce dall’Europeo Under 19. Gli Azzurrini escono a testa alta dal FFA Academy Stadium di Yerevan perdendo di misura (2-1) il match decisivo contro la Spagna che conquista la semifinale.

Una partita che aveva visto i ragazzi di Nunziata in vantaggio di una rete sugli spagnoli alla conclusione della prima frazione di gioco e poi la sconfitta nel secondo tempo arriva grazie a due episodi sfavorevoli: una sfortunata deviazione in rete di Gavioli e un rigore forse troppo generosamente concesso agli iberici dall’arbitro bosniaco Peljto.   

Carmine Nunziata riconferma la formazione che nel precedente match aveva ritrovato con i padroni di casa dell’Armenia spirito e determinazione dopo la pesante sconfitta subita nel match d’esordio persa con il Portogallo (3-0). E l’Italia parte bene: pressing alto e buon controllo del centrocampo. Al 9′ Merola ci prova su calcio da fermo dalla sinistra ma il suo tiro a giro vola poco alto la traversa.

Dopo 15′ di gioco e’ la Spagna a imporre il suo gioco: pressing asfissiante sui difensori azzurri e sulla sinistra Miranda e Gil fanno la partita. Al 29′ gli Azzurrini corrono un grosso rischio: Carnesecchi esce su un cross e la sua respinta arriva tra i piedi di Moha il cui tentativo di pallonetto finisce di poco fuori.

Al 35′ si sblocca la partita: Merola viene fermato fallosamente da Guillamon al limite centrale dell’area. E’ l’attaccante interista ad incaricarsi del tiro che beffa Tenas, piazzando la palla all’incrocio dei pali dopo che il portiere spagnolo aveva fatto un passo nel senso opposto. Un vantaggio che l’Italia amministra fino alla fine del primo tempo, spingendosi in avanti e controllando i tentativi in attacco degli spagnoli. Che rientrano in campo subito aggressivi.

Carnesecchi sale in cattedra e al 47′ devia in angolo una conclusione  al volo di Moha. Al 59′ uno scambio dentro l’area porta al tiro ravvicinato Miranda ma l’estremo difensore azzurro si oppone deviando in angolo: lo batte Gomez e una sfortunata deviazione di Gavioli regala il pareggio agli spagnoli. Al 68′ Udogie commette fallo  in area su Ruiz per cui l’arbitro concede il rigore.

E’ il giocatore del Barcellona a batterlo e a portare in vantaggio la Spagna. Nunziata cerca di porre rimedio effettuando delle sostituzioni facendo entrare Piccoli e Salcedo per dare piu’ forza all’attacco ma all’83’ arriva l’ultima tegola in testa agli Azzurrini: l’arbitro bosniaco Peljto punisce con il secondo cartellino giallo Udogie per un’entrata su Torres.

L’Italia in 10 cerca fino all’ultimo il gol del pareggio che comunque non sarebbe bastato per il passaggio del turno. Amaro il commento di Nunziata al termine della gara: “I ragazzi hanno fatto una grande partita e hanno messo in difficolta’ una grande squadra come la Spagna. Abbiamo fatto un buon gioco ma questo purtroppo questo non e’ bastato. Rimane il valore della grande esperienza che i tanti sotto eta’ (nati 2001) hanno fatto in questo Europeo”.

Registrazione Domini Web Hosting


MICROchip

MICROchip
Registra qui il tuo Dominio: